AfragolaToday

Lite condominiale col fucile, scatta la rissa: finiscono tutti in manette

In cinque sono stati arrestati dai carabinieri in via Gemito, ad Afragola. Ad allertare i militari una telefonata al 112. Il più anziano del gruppo, un 72nne, aveva con sé un fucile calibro 16

Fucile

Cinque persone sono state arrestate ad Afragola: avevano preso parte ad una rissa per motivi condominiali. A bloccarli i carabinieri, avvertiti da una telefonata al 112, che sono intervenuti su via Gemito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In manette un 72enne già noto alle forze dell'ordine, una 73enne, un 41enne già noto alle forze dell'ordine, un 38enne ed un 31enne. I militari hanno peraltro scoperto che il primo deteneva illegalmente un fucile calibro 16, intestato al padre defunto. Gli arrestati sono tutti ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavatrice: gli errori che non sai di commettere, ma che paghi in bolletta

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - A centrocampo può restare Palmiero: "Decidono Gattuso e Giuntoli"

  • Amministrative 2020, lo spoglio nei 28 comuni al voto nel napoletano | DIRETTA

  • Improvviso (e imprevisto) temporale su Napoli: tregua dall'afa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento