AfragolaToday

Gomorra, il sindaco si mette di traverso: "Qui la serie non si gira"

Ad Afragola Domenico Tuccillo non ha dato a Cattleya il via libera per usare gli esterni del quartiere Salicelle. "Già vittima di uno stereotipo, verrebbe vanificato il lavoro di riscatto"

Gomorra

Ad Afragola Gomorra non si gira. Domenico Tuccillo, sindaco della città, si è messo di traverso: due anni fa divenne primo cittadino puntando tutta la campagna elettorale proprio sul riscatto del quartiere Salicelle, che Cattleya avrebbe "trasformato" in una piazza di spaccio per la serie di Sky.

"Dico no alle riprese di Gomorra nel quartiere Salicelle – spiega il sindaco – si tratta di un quartiere difficile, attraversato già da una profonda sofferenza sociale e vittima di uno stereotipo già diffuso e veicolato dai mass media". Un rifiuto netto, nonostante la mediazione tentata per giorni dalla casa di produzione che alla fine ha dovuto cambiare i suoi piani.

"La spettacolarizzazione della fiction – ha sottolineato ancora Tuccillo – accentuerebbe inevitabilmente questo stereotipo, e vanificherebbe il lavoro di riscatto in cui sono impegnati tanti cittadini, associazioni e questa amministrazione". Tutto questo "per tutelare da primo cittadino l’immagine e le persone della mia città e di quel quartiere".

Telecamere e camion sono riusciti a entrare nel quartiere per filmare soltanto poche scene ambientate nella parrocchia di San Michele Arcangelo. Con un escamotage tra l'altro non dei più apprezzati nella cittadina: il perimetro interno della chiesa è infatti fuori dalla giurisdizione del sindaco, ma di competenza della curia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Cosa ci fa una cuccia al centro di Piazza Garibaldi? La risposta

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

Torna su
NapoliToday è in caricamento