Afragola Today

Uccise il fratello del boss, 51enne affiliato ai Moccia in manette

Si tratta del presunto killer di Mario Pezzella, fratello del capoclan Francesco che venne ucciso il 17 gennaio 2005 a Cardito

Carabinieri

Omicidio e porto abusivo di arma da fuoco con l’aggravante delle modalità mafiose: sono le ipotesi di reato per cui un 51enne è stato messo in manette dai carabinieri di Castello di Cisterna e da quelli di Casoria.

L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, è ritenuto un elemento di spicco dei Moccia, famiglia camorristica attiva ad Afragola, Caivano e nelle zone limitrofe.

Le indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia partenopea, hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza nei suoi confronti: secondo gli inquirenti sarebbe il responsabile dell'omicidio di Mario Pezzella, fratello del capoclan Francesco, avvenuto il 17 gennaio 2005 a Cardito.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Camorra, infiltrazioni del clan Polverino negli appalti: cinque provvedimenti cautelari

    • Cronaca

      Paura a scuola, 14enne accoltellato dal compagno di classe: "Ti chiedo scusa amico mio"

    • Cronaca

      Spari durante il concerto di Tony Tammaro: è caccia ai colpevoli

    • Cronaca

      Tumori infantili: "Nessuna emergenza nella Terra dei fuochi"

    I più letti della settimana

        Torna su
        NapoliToday è in caricamento