AfragolaToday

Uccise il fratello del boss, 51enne affiliato ai Moccia in manette

Si tratta del presunto killer di Mario Pezzella, fratello del capoclan Francesco che venne ucciso il 17 gennaio 2005 a Cardito

Carabinieri

Omicidio e porto abusivo di arma da fuoco con l’aggravante delle modalità mafiose: sono le ipotesi di reato per cui un 51enne è stato messo in manette dai carabinieri di Castello di Cisterna e da quelli di Casoria.

L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, è ritenuto un elemento di spicco dei Moccia, famiglia camorristica attiva ad Afragola, Caivano e nelle zone limitrofe.

Le indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia partenopea, hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza nei suoi confronti: secondo gli inquirenti sarebbe il responsabile dell'omicidio di Mario Pezzella, fratello del capoclan Francesco, avvenuto il 17 gennaio 2005 a Cardito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Addio a Mario Savino: era stato l'impresario anche di Gigi D'Alessio e Gigi Finizio

  • Il virologo su RaiTre: "Vi spiego perché il Covid ha 'perdonato' i festeggiamenti per la Coppa Italia a Napoli"

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

  • Musica napoletana in lutto, si è spento Luciano Rondinella

Torna su
NapoliToday è in caricamento